Angelo Tofalo sul Dominio Cibernetico

14/05/2019

Angelo Tofalo sul Dominio Cibernetico

iV Seminario Italian Open Lab [01]

Al quarto appuntamento del seminario di Italian Open Lab sul dominio cibernetico Angelo Tofalo presenta alla platea i diversi soggetti istituzionali che ha voluto coinvolgere in questo progetto.

Tra gli ospiti ci sono Luigi Iovino, segretario della Commissione Difesa (che è riuscito a far approvare un emendamento su questo argomento “nonostante – afferma Tofalodue mastini di viceministri come Di Maio e Salvini”), il dottore Mauro Nicastri consigliere digitale del progetto e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio sulla Pubblica Amministrazione, Mattia Fantinati.

Prima di loro è stato coinvolto il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Andrea Cioffi, il Ministero del Lavoro e il Miur.

L’obiettivo è creare una rete con le aziende e spiegare loro come valorizzare e proteggere le idee degli italiani sul dominio cibernetico grazie agli interventi dell’ammiraglio di Squadra Ruggiero Di Biase che studierà tutto ciò che è cyber, del generale Francesco Vestito e del dottor Francesco Noto, responsabile del progetto di struttura ed energia del dicastero della Difesa.

Il Sottosegretario Angelo Tofalo ha ricordato a tutti l’importanza di creare una rete di collaborazione concreta anche all’interno delle Istituzioni che si occupano di proteggere le idee innovative create dalle professionalità italiane.

Ecco perché risulta fondamentale coinvolgere anche le imprese e puntare soprattutto con i giovani, che hanno certamente maggiore dimestichezza con le tecnologie moderne.

Creare un tavolo con i diversi responsabili degli uffici dei vari Dicasteri  è importante per mettere in relazione idee e imprese, far conoscere a queste ultime i progetti realizzati soprattutto dai giovani e valorizzare il lavoro delle generazioni future. Ecco perché abbiamo coinvolto anche le Università come quelle di Salerno e Pescara.

 

Hanno partecipato a questo seminario:

 

 

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *